Sofferenza e Consolazione

Quanti di noi, nella vita, si sono imbattuti in diverse difficoltà causa di sofferenze corporali, morali e spirituali?
Tutti. Nessuno può fuggire dal dolore, tutti indistintamente siamo chiamati a soffrire contro volere.

C'è sofferenza per la perdita di un caro, per la perdita dell'amore, perdita di salute e quante di quelle cose si possono elencare. Ma per ogni tipo di sofferenza che sia sentimentale, corporale, spirituale, mentale, c'è una sola consolazione: Gesù Cristo.

"Venite a me, voi tutti, che siete affaticati e oppressi e io vi ristorerò".

Questo ci dice Gesù da duemila anni.

Quante persone sono corse a Lui in tutti questi secoli e hanno trovato riposo per le loro anime inquiete!

Personalmente, ogni volta che ho vissuto questo tipo di sofferenze, non mi è mai mancata la consolazione del Cristo Risorto. Lui consola da tutti i tipi di sofferenza e dolore: Dal più piccolo al più grande. Non fa mai crollare la casa di colui che ha costruito sulla roccia, di colui che vive con, per, in Cristo.

Ci sono momenti in cui viene da pensare: "Signore, perchè mi hai abbandonato?", perchè grande è la sofferenza e straziante il dolore. Ma Gesù non abbandona, ma anzi, sorregge in quei momenti difficili. Passato un pò di tempo, ci si ritrova gaudenti più di prima ed è allora che l'uomo pensa: Gesù, Tu mi hai consolato, Ti ringrazio mio Signore!

Se è vero che Dio mette alla prova le anime elette ponendole nella sofferenza, è anche vero che la Sua consolazione non tarderà ad arrivare. Colui che apre le ferite, sarà in grado di richiuderle e rimarginarle, diceva Padre Pio. E' proprio vero. Sappiate voi che siete affaticati e oppressi che il nostro Signore Gesù Cristo non vi ha abbandonati. Pregatelo, pregatelo, pregatelo. Troverete ristoro per le vostre anime, perchè Lui l'ha promesso e le Sue promesse sono eterne e saranno sempre compiute, presto o tardi, ma sempre. L'informazione telematica ci mostra un quadro sconcertante: Molte persone sono stanche di vivere e rinunciano a questo stupendo e bellissimo dono di Dio che è la vita. La prima cosa che mi viene in mente quando leggo queste notizie è: Perchè non hanno camminato con Cristo, ecco il motivo di tale gesto. Solo Lui dà la gioia e la voglia di vivere, soltanto Lui. La Pace e la Gioia che Egli dà è sempre nuova e fresca. Non come le gioie del mondo che sono destinate a passare. Il mondo passa, ma Gesù Cristo non passa. Mi sento in dovere di dire a chi vive qualsiasi sofferenza, QUALSIASI, quindi anche quelle che apparentemente sembrano piccole o inutili, di rivolgersi a Cristo: Troverete sempre conforto! Non c'è situazione dolorosa che non passi con l'aiuto di Gesù. Molte persone soffrono perchè hanno perso il loro partner, l"'amore" della loro vita. Ma solo Gesù è l'unico e vero Amore nostro. Il primo amore è dunque Cristo: Lui ci ama fin dall'eternità e ci amerà per sempre. Non mancherà di consolare i Suoi amati. Non legatevi ad uomini e a precetti di uomini, ma unitevi a Colui che veramente vi ama, seguite i precetti di Gesù, quelli che conducono a vita eterna. Se state soffrendo...

... dunque, che ci fate ancora qui? Correte davanti a Gesù Sacramentato!

1 commenti:

Grandi e sante parole
tutto vero confermo

mercoledì 29 gennaio 2014 23:23:00 CET  

Post più recente Post più vecchio Home page

 

Virgo Potens © 2008. Blogger Template by Blogcrowds